La tecnica della prostrazione


Ogni buon coltivatore che si rispetti, cerca di coltivare l meglio le proprie piante preservandole da tutti quelli che possono essere attacchi da parassiti, muffe, funghi ed altre patologie.
Ma vi è un altro pericolo che spesso viene ignorato e che il più delle volte causa danni permanenti alle nostre piante…. Il vento.
Questo agente atmosferico è particolarmente pericoloso, specialmee per le Sarracenie con ascidi alti.
Le due immagini che seguono sono i risultati di vilente folate di vento.


Nell giornate in cui il vento minaccia l’incolumità delle mie Sarracenie , metto in atto una semplice ma utilissima tecnica….. “la tecnica della prostrazione”.
La tecnica consiste nello “sdraiare” i fasi delle piante nelle vasche in modo da il vento soffi alle loro spalle.
In questo modo il vento travolge le piante ma non piega gli ascidi che si trovano quasi paralleli al suolo.
Nelle foto che segue si nota come devono essere disposti i vasi.



Segue un breve filmate esplicativo che dimostra l'utilizzo di questa semplice tencica.