La Cocciniglia


La Cocciniglia (dallo spagnolo cochinilla che significa "porcellino di terra"), appartiene all'ordine dei Rhynchota, è un minuscolo parassita fitomiza (insetto succhiatore di linfa) ed è riconosciuto come uno tra gli insetti più dannosi.

Cocciniglia su
ascidio di Heliamphora
Vi sono diverse forme di cocciniglie, la più comune è sicuramente quella cotonosa che si sviluppa negli ambienti caldi e relativamente umidi e che assume sembianze di microscopici batuffoli di cotone del tutto simili una muffa che pur sembrando immocua, a lungo termine può compromettere seriamente l'intero sistema vitale della pianta, provocandone inizialmente un collasso generale che spesso degenera fino alla morte della pianta stessa.
Altro tipo di Cocciniglia è quella chiamata “a scudo” per la sua carattestica forma di un minuscolo scudetto.
Testa di cocciniglia
al microscopio
I entrambi i casi, i danni veri e propri sono causati dalle femmine che con i loro potenti apparati boccali a forma di stiletti perforano i tessuti delle piante, nutrendosi dei succhi vegetali, un'azione che determina ovviamente un progressivo indebolimento della pianta che le ospita.
I sintomi più evidenti della loro presenza sono la decolorazione delle foglie ed una notevole riduzione dello sviluppo fogliare.
Inoltre i fori provocati dagli stiletti, si trasformano spesso in pericolosi veicoli per micro organismi e virus che complicano ancor di più le condizioni generali di salute della pianta.
Un danno se pur indiretto, può derivare anche dagli escrementi di questi parassito, una sostanza chiamata "melata" molto appetita dalle formiche che per assicurarsi questa sostanza oltre a stimolare le cocciniglie a produrre un elevato quantitativo di melata, tendono a difendere questo insetto dall'attacco di altri parassiti.
La melata è inoltre la causa dell'insorgenza di svariate forme di funghi che producono a loro volta vere e proprie coltre scure che ricoprono la superficie delle foglie impendendo loro di ricevere la luce solare, ed anche in questo caso con conseguenze dannose per la salute della pianta.
La prevenzione è di basilare importanza per evitare il proliferare di questi sgraditi ed alquanto pericolosi ospiti che, vivono in simbiosi con le formiche che in cambio della melata offrono loro protezione e sopratutto si trasformano in veri e propri veicoli di trasporto.
La presenza di formiche nella vicinanze delle piante equivale spesso ad un probabile attacco alla pianta da parte della Cocciniglia.
Per infestazioni importanti si rende necessario l'utilizzo di Reldan 22 o del Provado Plus uno degli insetticidi più usati dai coltivatori di piante carnivore.